Si va in scena!!

Finalmente è arrivata la settimana!!!
Giovedì 6 giugno e sabato 8 giugno dalle 9.30 alle 11 metteremo in scena la nostra opera teatrale “Immigrazione Integrazione”.

Qui di seguito, vi spieghiamo un po’ da come nasce il nostro lavoro:

Immigrazione e Integrazione sono due parole ormai comuni e profondamente entrate nel nostro vivere quotidiano. sono parole che sentiamo e utilizziamo spesso. Ma quanto da vicino ci riguardano veramente? Siamo in grado di comprenderne a pieno il significato, la complessità e la varietà degli eventi che questi due termini raccontano?
Parlare d’immigrazione e integrazione significa parlare di persone, di viaggi, di storie e, perché no, anche di cliché.

 

 

 

 

 

 

 

 

Con i ragazzi delle seconde medie della scuola Romanino di Fiumicello ci siamo interrogati sul significato di questi termini e su cosa essi rappresentano per loro in termini di esperienze, di storie e di sensazioni.

Il risultato è uno spettacolo teatrale fatto di recitazione e balli che cerca di attraversare questa riflessione e di dipingere un quadro non tanto di quale sia la realtà che ci circonda, ma più di quali siano i sentimenti e le immagini che parlare di Immigrazione e Integrazione suscitano in questi ragazzi, quasi tutti nati in Italia, ma in gran maggioranza da genitori di origine straniera. I paesi e le culture da cui provengono sono variegati, dall’India al Marocco, passando per l’Est Europa, la Cina e il Senegal. L’opera è anche il riassunto di tutta questa ricchezza culturale, etnica e religiosa, all’interno della realtà di Brescia, città in cui i ragazzi vivono e sono cresciuti.
Ogni scena, ogni singola parola in questo spettacolo è frutto delle improvvisazioni che i ragazzi hanno realizzato in sede di laboratorio durante l’anno scolastico 2018-2019, insieme alla professoressa, attrice e coreografa Chiara Cervati.

Hanno a che fare con ciò che essi sentono, con ciò che provano, con ciò che hanno sentito raccontare, con ciò che sanno o non sanno di Immigrazione e Integrazione.
Non offrono soluzioni ma ci regalano la loro visione del mondo che stanno vivendo.

 

L’opera del 6 giugno sarà aperta al pubblico e inizierà alle 9.30 presso il teatro dell’oratorio di Fiumicello. Siete tutti invitati!

You may also like...